Il mal di schiena nello sport

7 gennaio 2010 1 commento

È ancora dal blog del Dottor Fabrizio Tencone su Tuttosport che approfondiamo un altro degli incubi di molti sportivi: la lombalgia.

Il mal di schiena nello sport

La lombalgia, o mal di schiena, è una patologia frequentissima che può manifestarsi a qualsiasi età e che spesso risulta molto invalidante non solo per gli sportivi, ma anche per coloro che svolgono una vita sedentaria.
Dal punto di vista anatomico la colonna vertebrale è un vero e proprio organo formato da 24 vertebre “mobili”, dal sacro e dal coccige. Oltre ad offrire un’ideale protezione per il midollo spinale, svolge un importante funzione di sostegno. La colonna vertebrale è dotata di grande mobilità e nello stesso tempo di grande solidità ed è sede di inserzione di molti muscoli e legamenti. Il mal di schiena può essere dovuto ad una disfunzione di queste molteplici strutture sia singolarmente che in combinazione tra di loro.
La lombalgia è una manifestazione dolorosa localizzata alla regione lombare, generalmente diffusa verso i glutei, su uno o su entrambi i lati, che colpisce soggetti di ambo i sessi in tutti i periodi della vita. Nella lombosciatalgia/cruralgia il dolore in sede lombare si associa ad una netta irradiazione lungo l’arto inferiore ed in particolare nei territori rispettivamente del nervo sciatico (coscia posteriore) e del nervo crurale (inguine). L’80% della popolazione soffre di lombalgia almeno una volta nella vita, solo nel 15% dei casi la sintomatologia clinica dura oltre le 2 settimane ed infine solo nel 5% dei casi diventa cronica (lombalgia cronica).
Numerose possono essere le cause di lombalgia in uno sportivo. A parte la lombalgia post-traumatica particolarmente frequente nello sportivo, le cause si possono suddividere in: patologia del disco intervertebrale (ernia del disco, protrusione discoartrosi), patologia articolare (difetti intervertebrali minori o DIM, sindrome delle faccette articolari, manifestazioni artosiche), patologie muscolari, legamentose e fasciali (contratture, sindrome del piriforme, disfunzione del muscolo Ileopsoas), patologia congenita (spondilolisi con listesi, sacralizzazione della 5° lombare), patologia meningo-radicolo-midollare (infiammatorie, infettive, tumorali, post-traumatiche).
Per una corretta diagnosi, come sempre, è importante ascoltare e visitare con attenzione il paziente. Le radiografie (RX) sono molto utili dal punto di vista diagnostico, soprattutto dopo un trauma; anche se non possono dimostrare la presenza di una protrusione o ernia discale, rappresentano il primo orientamento diagnostico per escludere altre patologie (artosi, patologie congenite, ecc.). La TAC e la Risonanza Magnetica Nucleare sono diventati negli ultimi anni gli esami più affidabili per confermare la diagnosi. Più precisamente la TAC può dare maggiori informazioni sulla patologia scheletrica associata (osteofiti, faccette articolari) oltre che sul disco erniato. La RMN è più dimostrativa nella patologia discoarticolare.
Il trattamento della lombalgia varia in funzione della fase clinica della stessa, cioè se acuta, subacuta o se la lombalgia è presente da qualche tempo (cronica). Nella fase acuta è quasi sempre indicata la terapia medica con la somministrazione di farmaci miorilassanti, antinfiammatori, analgesici e riposo a letto non oltre le prime 48 ore. In un secondo tempo, a caso secondo giudizio medico, si comincia la fisiochinesiterapia e le manipolazioni articolari, iniziando un programma di rieducazione che mira al riequilibrio muscolare ed a costituire una muscolatura che assicuri una buona protezione del rachide. Nella fase sub-acuta può non rendersi necessaria la terapia medica e si rende utile intraprendere subito la fisiochinesiterapia, il trattamento manipolativo e la rieducazione.
Le manipolazioni hanno un ruolo determinante nella risoluzione della lombalgia quando questa è di origine articolare (DIM, sindrome delle faccette articolari, blocchi delle articolazioni sacro iliache con disfunzioni meccaniche del bacino) e nelle lombalgie di origine discale, ma in queste ultime è necessaria un’attenta valutazione clinica medica. In linea generale la manipolazione è un approccio terapeutico all’interno di un più ampio spettro terapeutico che come già accennato include la fisiochinesiterapia e la rieducazione.
Sono numerosi i consigli utili per chi soffre di mal di schiena: innanzi tutto è necessario cercare di evitare quelle attività (es. certi esercizi in allenamento) che si ritiene possano essere la causa scatenante della lombalgia. Estremamente utile è la prevenzione che mira ad ottenere un rinforzo ed equilibrio della muscolatura in modo che assicuri una buona protezione della colonna, per sopportare il “peso” dell’attività quotidiana e rispondere a sollecitazioni impreviste. Per ottenere questo è necessario migliorare il movimento delle articolazioni delle anche, delle ginocchia e dei piedi con mobilizzazioni passive e posture e rinforzare i muscoli lombopelvici; inoltre è utile far rilasciare e allungare i muscoli posteriori, particolarmente gli ischio-crurali, spesso contratti nelle persone che soffrono di lombalgia.

Per ulteriori informazioni è utile consultare la Guida del Paziente all’indirizzo:
http://www.isokinetic.com/index.cfm?page=guida/patologie_infortuni/schiena/lombalgia

Altri 365 giorni di sport!

Ecco il calendario con i principali avvenimenti sportivi del 2010:

GENNAIO
1-3 – Sci nordico: Tour de Ski a Oberhof (Germania)
1-17 – Auto: Rally Dakar a Buenos Aires e Santiago del Cile
3 – Sci alpino: Cdm donne (slalom) a Zagabria
4 – Sci nordico: Tour de Ski a Praga 6 – Sci alpino: Cdm (slalom) a Zagabria
6-7 – Sci nordico: Tour de Ski a Dobbiaco
8 – Sci alpino: Cdm donne (discesa) a Haus im Ennstal (Austria)
9-10 – Sci alpino: Cdm (slalom) a Adelboden (Svizzera); Cdm donne (discesa e SuperG) a Haus im Ennstal (Austria)
9-10 – Sci nordico: Tour de Ski in Val di Fiemme
10-31 – Calcio: in Angola la Coppa d’Africa
12 – Sci: Cdm donne; slalom a Flachau (Austria)
15 – Sci: Cdm; discesa, slalom e supercombinata a Wengen (Svizzera)
16-17 – Pattinaggio velocita; Mondiali sprint a Obihiro (Giappone)
16-17 – Sci: Cdm donne; slalom gigante e slalom a Maribor (Slovenia)
18-24 – Pattinaggio artistico: Europei a Tallinn
18-31 – Tennis: Australia Open a Melbourne
20-23 – Auto: Rally di Montecarlo
20-28 – Calcio: quarti di finale di Coppa Italia
22-24 – Sci: Cdm; discesa, slalom e Super-G a Kitzbuhel (Austria)
22-24 – Sci: Cdm donne; discesa, Superg e slalom Gigante a Cortina d’Ampezzo
24-30 – Vela: settimana olimpica a Miami
26 – Sci: Cdm; slalom a Schladming (Austria)
29 – Sci: Cdm donne; discesa, super G e slalom a Saint-Moritz
30-31 – Ciclocross: mondiali a Tabor (Repubblica Ceca)
30-31 – Sci: Cdm; slalom gigante e slalom a Kranjska Gora.

FEBBRAIO
6 – Rugby: Sei Nazioni; Irlanda-Italia e Inghilterra-Galles (1a giornata)
7 – Tennis: Fed Cup; primo turno
7 – Football Americano: a Miami (Florida) Super Bowl
7 – Calcio: Sorteggio a Varsavia per qualificazioni Europei 2012
12-14 – Auto: Rally di Svezia
12-28 – Olimpiadi invernali a Vancouver (Canada)
13 – Rugby: Sei Nazioni; Galles-Scozia e Francia-Irlanda
14 – Rugby: Sei Nazioni; Italia-Inghilterra.
16-17 – Calcio: Champions League, (andata ottavi di finale, 1/a parte)
16-18 – Pallavolo: Champions League uomini e donne (ritorno ottavi di finale)
18 – Calcio: Europa League, (andata sedicesimi di finale)
23-24 – Calcio: Champions League (andata ottavi di finale, 2/a parte)
24-28 – Ciclismo: Mondiali su pista a Copenaghen
25 – Calcio: Europa League, (ritorno sedicesimi di finale)
26 – Rugby: Sei Nazioni; Galles-Francia (3a giornata)
27 – Rugby: Sei Nazioni; Italia-Scozia e Inghilterra-Irlanda (3a giornata)

MARZO
2-4
– Pallavolo: Champions League uomini e donne (andata quarti di finale)
5-6 – Combinata nordica: Coppa del mondo a Lahti (Finlandia)
5-7 – Sci alpino: Cdm donne (discesa,super G,slalom) a Crans Montana (Svizzera)
5-7 – Auto: Rally del Messico
5-7 – Tennis: Coppa Davis (primo turno)
6-7 – Sci di fondo: Coppa del mondo a Lahti (Finlandia)
6-7 – Sci alpino: Coppa del mondo uomini (discesa, super G) a Kvitfjell (Norvegia)
7-14 – Ciclismo: Parigi-Nizza
8-21 – Tennis: Tornei ATP e WTA di Indian Wells (Usa)
9-10 – Calcio: Champions League (ritorno ottavi di finale, 1a parte)
9-11 – Pallavolo: Champions League uomini e donne (ritorno quarti di finale)
10-11 – Basket: Eurolega uomini, Top 16 (sesta e ultima giornata)
10-14 – Sci alpino: Finali coppa del mondo uomini e donne a Garmisch-Partenkirchen (Germania)
10-16 – Ciclismo: Tirreno-Adriatico
13 – Rugby: Sei Nazioni (4a giornata), Irlanda-Galles e Scozia-Inghilterra
14 – Rugby: Sei Nazioni (4a giornata), Francia-Italia
14 – Formula 1: Gp del Bahrein
16-17 – Calcio: Champions League (ritorno ottavi di finale, 2a parte)
17-21 – Sci di fondo: Finali Coppa del mondo a Stoccolma e Falun (Svezia)
18 – Calcio: Europa League (ritorno ottavi di finale)
19-21 – Pattinaggio velocità:: mondiali a Heerenveen (Olanda)
20 – Ciclismo: Milano-Sanremo
20 – Rugby: Sei Nazioni (5a e ultima giornata), Galles-Italia, Irlanda-Scozia, Francia-Inghilterra
20-21 – Pallavolo: Coppa CEV e Challenge donne (finale a 4)
22-28 – Ciclismo: Giro della Catalogna (Spagna)
22-28 – Pattinaggio artistico: mondiali a Torino
23 – Basket: Eurolega uomini (quarti di finale, 1a partita)
24-28 – Ciclismo: Campionati del mondo su pista a Copenaghen
25 – Basket: Eurolega uomini (quarti di finale, 2a partita)
27-28 Pallavolo: Coppa CEV e Challenge uomini (finale a 4)
28 – Formula 1: Gp d’Australia a Melbourne
30 – Basket: Eurolega uomini (quarti di finale, 3a partita)
30-31 – Calcio: Champions League (andata quarti di finale)

APRILE
1
– Basket: Eurolega uomini (quarti di finale), Coppa europea donne (finale d’andata)
1 – Calcio: Europa League (andata quarti di finale)
2-4 – Auto: Rally di Giordania
4 – Formula 1: Gp di Malaysia a Kuala Lumpur
4 – Ciclismo: Giro delle Fiandre (BEL)
4-5 – Pallavolo donne: Champions League (finale a 4)
5-10 – Ciclismo: Giro dei Paesi Baschi
6-7 – Calcio: Champions League (quarti di finale, ritorno)
7 – Basket donne: Eurolega (quarti di finale), Eurocup (ritorno finale)
8 – Calcio: Europa League (quarti di finale ritorno)
9-11 – Basket: Eurolega donne (finale a 4)
9-11 – Rugby: Coppa Europa (quarti di finale)
10-11 – Pallavolo: Champions League (finale a 4)
11 – Ciclismo: Parigi-Roubaix
11 – Moto Gp Doha, Qatar
11-18 – Sollevamento pesi: Europei di Minsk
12-18 – Tennis: torneo Atp di Montecarlo
13-18 – Lotta: Europei di Baku
14-17 – Basket: Eurocup (finale a 8 )
16-18 – Auto: Rally di Turchia
18 – Formula 1: Gp Cina a Shanghai
18 – Ciclismo: Amstel Gold Race
19 – Atletica: maratona di Boston
19-25 – Tennis: Atp di Barcellona (Spa)
20 e 21 – Calcio: Champions League (semifinale andata)
21 – Ciclismo: Freccia Vallone (Bel)
21-25 – Ginnastica: Europei a Birmingham (Gbr)
22 – Calcio: Europa League (semifinale andata)
23-25 – Judo: Europei di Vienna
24-25 – Tennis: Fed Cup (semifinale)
25 – Ciclismo: Liegi-Bastogne-Liegi (Bel)
25 – Moto Gp a Motegi (Gia)
26-2/5 – Tennis: Atp di Roma
27 e 28 – Calcio: Champions League (semifinale di ritorno)
27-2/5 – Ciclismo: Giro di Romandia
28-2/5 – Ginnastica: Europei donne a Birmingham (Gbr)
29 – Calcio: Europa League (semifinale di ritorno)
30 e 1/5 – Rugby: Super 14 (giorno 12)
30 e 2/5 – Basket: EuroChallenge (finale a 4).

MAGGIO
2 – Moto: Gp di Spagna a Jerez de la Frontera
3-9 – Tennis: torneo Wta di Roma
7-9 – Basket: Eurolega maschile (finale a 4)
7-9 – Auto: Rally Nuova Zelanda
8-30 – Ciclismo: Giro d’Italia
9 – Formula 1: Gp di Spagna a Barcellona
12 – Calcio: Europa League finale ad Amburgo (Ger)
15 – Calcio: Finale Coppa d’Inghilterra
16 – Formula 1: Gp di Monaco
16 – Calcio: Campionato di Serie A (38/a e ultima giornata)
22 – Calcio: Finale di Champions League a Madrid
22 – Rugby: finale di Champions a Saint-Denis (Stade de France)
23 – Moto: Gp di Francia a Le Mans
23 – Atletica: Gp Diamond League a Shangai
23-6/6 – Tennis: Torneo del Roland-Garros a Parigi
27-30 – Equitazione: Csio di Roma
28-30 – Auto: Rally del Portogallo
29-30: Atletica: Coppa Europa per club
30 – Formula 1: Gp di Turchia a Istanbul.
30 – Auto: 500 Miglia di Indianapolis (Usa)

GIUGNO
4 – Atletica: Diamond League a Oslo
6 – Moto Gp al Mugello
10 – Atletica: Diamond League, Golden Gala a Roma
11-11/7 – Calcio: Coppa del mondo 2010 in Sudafrica
12 – Atletica: Diamond League a New York
12-20 Ciclismo: Giro di Svizzera
13 – Formula 1: Gp del Canada a Montreal
14 – Calcio: Mondiali 2010 in Sudafrica, Italia-Paraguay (Girone F)
17-20 – Golf: Usa Open (Grand Slam) a Pebble Beach
20 – Moto: Gp di Gran Bretagna a Silverstone
20 – Calcio: Mondiali 2010, Italia-Nuova Zelanda (Girone F)
21-4/7 – Tennis: Torneo di Wimbledon
24 – Calcio: Mondiali 2010, Slovacchia-Italia (Girone F)
26 – Moto: Gp dei Paesi Bassi ad Assen
26-29 – Calcio: Mondiali in Sudafrica, ottavi di finale
27 – Formula 1: Gp d’Europa a Valencia
27 – Ciclismo – Campionati nazionali
29-30 – Calcio: Champions League (1/o turno di qualificazione)
30-1/7: Atletica: campionati italiani Assoluti a Grosseto .

LUGLIO
1 – Calcio: Europa League (1/o preliminare d’andata)
2-3 – Calcio: Mondiali in Sudafrica, quarti di finale
3-25 – Ciclismo: Tour de France
4 – Moto: Gp di Catalogna
6-7 – Calcio: Mondiali in Sudafrica, semifinali
8 – Atletica: riunione Diamond League a Losanna
8 – Calcio: Europa League (1/o preliminare, ritorno)
8-11 – Golf: Usa Open donne a Oakmont
9-11 – Tennis: Coppa Davis quarti di finale
10 – Atletica: riunione Diamond League a Gateshead (Gbr)
10 – Calcio: Mondiali 2010 in Sudafrica, finale 3/o posto
10 – Rugby: Tri Nations, Nuova Zelanda-Sud Africa ad Auckland
11 – Formula 1: Gp di Gran Bretagna a Silverstone
11 – Calcio: Mondiali 2010 in Sudafrica, finale 1/o posto a Johannesburg
13-14 – Calcio: Champions League (2/o turno preliminare, andata)
15 – Calcio: Europa League (2/o preliminare d’andata)
15-18 – Golf: Open di Gran Bretagna a St.Andrews (Sco)
16 – Atletica: riunione Diamond League a Parigi
16-22 – Scherma: Europei scherma a Lipsia (Ger)
17 – Rugby: Tri Nations, Nuova Zelanda-Sudafrica a Wellington
18 – Moto – Gp di Germania al Sachsenring
20-21 – Calcio: Champions League (2/o preliminaire, ritorno)
21-25 – Pallavolo: World League (finale) a Cordoba (Arg)
22 – Atletica: riunione Diamond League a Monaco
22 – Calcio: Europa League (2/o preliminaire, ritorno)
24 – Rugby: Tri Nations, Australia-Sudafrica, Brisbane
25 – Formula 1: Gp di Germania al Nurburgring
25 – Moto: Gp degli Stati Uniti a Laguna Seca (solo MotoGp)
26-1/8 – Tennis: torneo Atp di Los Angeles (Usa)
27-28 – Calcio: Champions League (3/o preliminare, andata)
27-1/8 – Atletica: Europei a Barcellona
29 – Calcio: Europa League (3/o preliminare, andata)
29-1/8 – Golf: British Open donne a South Port (Ing)
29-11/8: Tiro a volo e a segno: Mondiali a Monaco di Baviera
30-1/8 – Auto: Rally di Finlandia
31 – Ciclismo: Classica di San Sebastiano
31 – Rugby: Tri Nations, Australia-Nuova Zelanda, a Melbourne
31 – Triathlon: Mondiali di Long Distance a Immenstadt (Ger)

AGOSTO
1 – Formula 1: Gp d’Ungheria a Budapest
3-4 – Calcio: Champions League (3/o turno preliminare, ritorno)
4-15 – Nuoto: Europei di Budapest
5 – Calcio: Europa League (3/o turno di qualificazione andata e ritorno)
6 – Atletica: riunione Diamond League a Stoccolma
7 – Rugby: Tri Nations, Nuova Zelanda-Australia a Christchurch
13-14 – Atletica: riunione Diamond League a Londra
15 – Moto Gp a Brno, Repubblica Ceca
17-18 – Calcio: Champions League preliminari
19 – Atletica: riunione Diamond League a Zurigo
19 – Calcio: Europa League preliminari
20-22 – Auto: Rally di Germania
21 – Rugby: Tri Nations, Sudafrica-Nuova Zelanda a Johannesburg
23-29 – Badminton: Mondiali di Parigi
24-25 – Calcio: Champions League preliminari
26 – Calcio: Europa League Play-off
27 – Atletica: riunione Diamond League a Bruxelles
27 – Calcio: Supercoppa europea a Monaco
28 – Rugby: Tri Nations, Sudafrica-Australia a Pretoria
28-12/9 – Basket: Mondiali in Turchia
28-19/9 – Ciclismo: Vuelta di Spagna
29 – Formula 1: Gp del Belgio a Spa-Francorchamps
29 – Moto: Gp di Indianapolis (Usa)
30-12/9 – Tennis: Usa Open a New York
31-5/9 – Ciclismo: Mondiali di Mtb a Mont-Saint-Anne (Can)

SETTEMBRE
4 – Calcio: Euro 2012 (primo turno di qualificazione)
4 – Rugby: Tri Nations, Sudafrica-Australia, Bloemfontein
5 – Moto: Gp di San Marino a Misano
6-12 – Lotta: Mondiali a Mosca
9-13 – Judo: Mondiali di Tokyo
10-12 – Auto: Rally del Giappone
10-12 – Canottaggio: Europei a Montemoro-Velho (Por)
11 – Rugby: Tri Nations, Australia-Nuova Zelanda, a Sydney
12 – Auto Gp d’Italia di Formula 1 a Monza
14-15 – Calcio: Champions League (1/a giornata)
16 – Calcio: Europa League (1/a giornata)
17-19 – Tennis: Coppa Davis (semifinale)
19 – Moto: Gp d’Ungheria a Balaton Ring
19-26 – Ginnastica ritmica: Mondiali a Mosca
23-3/10 – Basket: Mondiali donne in Repubblica Ceca
24/9-10/10 – Pallavolo: Mondiali in Italia
26 – Formula 1: Gp di Singapore
28-29 – Calcio: Champions League (2/a giornata)
29-3/10 – Ciclismo: Mondiali su strada a Melbourne
30 – Calcio: Europa League (2/a giornata)

OTTOBRE
10 – Ciclismo: Parigi-Tours
10 – Moto: Gp di Sepang in Malaysia
10 – Formula 1: Gp del Giappone a Suzuka
16 – Ciclismo: Giro di Lombardia
17 – Moto: Gp a Phillip Island in Australia
17-24 – Ginnastica: Mondiali a Rotterdam
19-20 – Calcio: Champions League (3/a giornata)
21 – Calcio: Europa League (3/a giornata)
22-24 – Auto: Rally di Spagna
23-24 – Sci: Coppa del mondo uomini e donne (slalom gigante) a Slden (Aut)
23-25 – Cio: Esecutivo ad Acapulco (Messico)
24 – Formula 1: Gp della Corea del Sud
29-14/11 – Pallavolo: Mondiali donne in Giappone
31 – Moto: Gp del Portogallo all’Estoril
31-7/11 – Canottaggio: Mondiali al Lago Karapiro (Nzl)

NOVEMBRE
2-3 – Calcio: Champions League (4/a giornata)
4-13 – Scherma: Mondiali a Parigi
6 – Rugby: inizio test-match
6-7 – Tennis: finale Fed Cup
7 – Formula 1: Gp del Brasile
7 – Atletica: maratona di New York
7 – Moto: Gp di Valencia
8-14: Tennis: torneo di Parigi-Bercy
12-14: Auto: rally di Gran Bretagna
13-14: Sci: Coppa del Mondo, slalom a Levi (Finlandia)
14 – Formula 1: Gp di Abu Dhabi
14-27: Giochi Asiatici a Guangzhou (Cina)
18-30: Sollevamento pesi: Mondiali ad Antalya (Turchia)
21-28: Tennis: Masters a Londra
23-24: Calcio: Champions League (5/a giornata)
25-28: Nuoto: Europei in vasca corta
26-28: Sci: Coppa del Mondo ad Aspen (Usa)
27-28: Sci: Coppa del Mondo a Lake Louise (Canada)

DICEMBRE
1-2: Calcio: Europa League (5/a giornata)
3-5: Sci: Coppa del Mondo a Beaver Creek (Usa)
3-5: Tennis: Finale Coppa Davis
4-5: Sci di fondo: Coppa del Mondo a Dusseldorf (Germania)
7-8: Calcio: Champions League (6/a giornata)
7-19: Pallamano: Europei donne in Danimarca e Norvegia
8-18: Calcio: Mondiale per club
11-12: Sci: Coppa del Mondo a Val d’Isere (super-G e gigante)
11-12: Sci: Coppa del Mondo donne a St. Moritz (super-G e gigante)
12: Atletica: Europei cross ad Albufeira (Portogallo)
15-19: Nuoto: Mondiali in vasca corta a Dubai
15-16: Calcio: Europa League (6/a giornata)
17-18: Sci: Coppa del Mondo in Val Gardena (discesa e super-G)
18-19: Sci: Coppa del Mondo donne in Val d’Isere (discesa e combinata).

Categorie:Calendario 2010 Tag:,

Tutti i fatti del 2009

Ecco gli eventi sportivi che hanno caratterizzato il 2009:

Gennaio

Beckham presentato in maglia rossonera

3 – Si suicida l’ex ciclista Luca Gelfi
7 – Il motociclista francese Pascal Terry muore durante la quarta tappa della Dakar.
8 – Condannati al processo Gea Luciano e Alessandro Moggi, assolti Zavaglia, Davide Lippi, Gallo e Ceravolo.
9 – La Kawasaki annuncia il ritiro dalla MotoGp.
11 – David Bechkam esordisce nel Milan.
14 – Il Milan rifiuta un’offerta del Manchester City di 100 milioni di sterline per Kaká.
17 – Il sudafricano Giniel De Villiers vince il rally Dakar, in America del Sud.
17 – Piller Cottrer vince la combinata e diventa italiano più vincente della storia.
17 – Due ori e un bronzo per l’Italia agli Europei di short track.
19 – Buffon eletto miglior portiere degli ultimi 20 anni secondo l’Iffhs.
24 – Argento per Carolina Kostner agli Europei di pattinaggio.
26 – Squalifica di due anni per il ciclista Leonardo Piepoli per doping.
29 – Serena Williams vince l’Open d’Australia.

Febbraio

Nadal festeggia sul court australiano

1 – Nadal batte Federer e vince l’Open d’Australia.
1 – La Lube Banca Marche Macerata vince la Coppa Italia di pallavolo.
4 – L’azzurro Fill argento nel supergigante mondiale della Val d’Isere.
6 – Phelps sospeso 3 mesi per foto pubblicate che lo ritraggono fumare marijuana.
6 – Il doppio italiano di slittino  vince l’oro ai Mondiali di Lake Placid.
7 – Dino Meneghin eletto presidente della Fip.
8 – Record della Montepaschi Siena, 18 vittorie consecutive nel campionato di basket.
13 – Muore a 68 anni Giacomo Bulgarelli.
15 – Zoeggeler campione del mondo di slittino per l’ottava volta.
22 – Muore a 78 anni Candido Cannavò, storico direttore della Gazzetta dello Sport.
24 – Arianna Follis vince l’oro mondiale nella gara di sprint a tecnica libera.

Marzo

Ronaldo ritorna a giocare in Brasile

5 – Dopo 13 mesi torna in campo Ronaldo, con la maglia del Corinthians.
7 – Agli Europei indoor oro e record italiano nel salto triplo per Fabrizio Donato, con 17,59 metri.
8 – Primato del mondo di Federica Pellegrini nei 200 sl.
11 – Eliminate agli ottavi di Champions League Juve, Inter e Roma.
21 – Il britannico Cavendish vince la Milano-Sanremo.
21 – All’Italia, zero vittorie, va il cucchiaio di legno del Sei Nazioni, vinto dall’Irlanda.
23 – Abete rieletto presidente della Figc.
25 – Il pugile Giovanni Parisi, 42 anni, muore in un incidente stradale.
29 – La Foppapedretti Bergamo vince la Champions League donne di pallavolo.

Aprile

Tania Cagnotto e Maria Marconi

3 – Prima Tania Cagnotto e seconda Maria Marconi agli Europei nel trampolino da un metro, la Cagnotto sarà anche bronzo nel trampolino 3 metri e argento nel sincro con Dallapé.
12 – Il belga Tom Boonen vince la sua terza Parigi-Roubaix.
15 – La Fia respinge il ricorso contro i diffusori usati da Brawn Gp, Toyota e Williams.
23 – Carrozzieri del Palermo trovato positivo alla cocaina, sarà squalificato per due anni.
26 – La Virtus Bologna vince l’Eurochallenge di basket.
26 – Andy Schleck vince la Liegi-Bastogne-Liegi.
28 – Test rivela positività di Rebellin alle Olimpiadi di Pechino, dove vinse l’argento.

Maggio

Il Barça trionfa a Roma

3 – Valentino Rossi vince a Jerez, Gp di Spagna.
3 – Nadal vince a Roma gli Internazionali d’Italia.
6 – Gianni Petrucci rieletto presidente.
9 – Il belga Boonen trovato positivo alla cocaina.
12 – Muore Achille Compagnoni, 94 anni, il primo a scalare il K2.
13 – La Lazio vince la Coppa Italia battendo la Sampdoria ai rigori.
16 – Inter campione d’Italia. Juventus, Milan e Fiorentina in Champions. Roma, Genoa e Lazio in Uefa.
20 – Lo Shakhtar Donetsk vince la coppa Uefa battendo il Werder Brema 2-1 ai supplementari.
27 – La Pro Recco si laurea campione d’Italia.
27 – La Roma il Barcellona batte 2-0 il Manchester e vince la Champions League.
31 – Il russo Menchov vince il Giro d’Italia.

Giugno

Cristiano Ronaldo accolto da 80.000 persone al Bernabeu

1 – Ancelotti nuovo allenatore del Chelsea, il Milan presenta Leonardo.
7 – Federer vince il suo primo Roland Garros ed eguaglia Sampras per Slam vinti, 14. Era l’unico torneo dello Slam che mancava allo svizzero.
9 – Kakà va al Real Madrid per 67 milioni di euro.
11 – Il Real Madrid acquista Cristiano Ronaldo per la cifra record di 93 milioni di euro.
16 – Montepaschi Siena campione d’Italia.
26 – L’Italia Under 21 eliminata in semifinale degli Europei dalla Germania.
27 – Valentino Rossi vince il Gp d’Olanda, è la sua centesima vittoria.
27 – Medaglia d’oro e record del mondo per la Pellegrini nei 400 sl ai Giochi del Mediterraneo.
28 – Il Brasile vince la Confederation Cup battendo gli Usa per 3-2, con una grande rimonta dallo 0-2. Male l’Italia.

Luglio

Massa dopo lo schianto all'Hungaroring

5 – L’Italia chiude prima con 176 medaglie, secondo miglior risultato di sempre.
5 – Federer vince il suo sesto Wimbledon e con 15 Slam vinti diventa il recordman.
10 – Nocentini conquista la maglia gialla del Tour e la tiene per 8 tappe.
14 – Vezzali e Baldini vincono l’oro europeo nelle rispettive prove di fioretto.
18 – La squadra italiana maschile di fioretto conquista l’oro all’Europeo in Bulgaria. Il 17 le squadre italiane avevano vinto l’oro anche nel fioretto femminile e sciabola maschile.
22 – Danilo Di Luca sospeso perchè positivo per due volte all’Epo ricombinante Cera durante l’ultimo Giro d’Italia.
23 – Il Barcellona acquista Ibrahimovic, all’Inter vanno 40 milioni d’euro più Eto’o.
25 – Commozione cerebrale per Massa, colpito da una molla di un auto che lo precedeva nel Gp di Ungheria.
25 – Primo oro azzurro ai mondiali di Roma con Valerio Cleri, a Ostia, nella 25 km di fondo.
26 – Lo spagnolo Contador vince il Tour de France.
26 – Oro e record per la Pellegrini nei 400 sl ai Mondiali di Roma.
28 – Oro per la Filippi nei 1500 sl e secondo record del mondo per la Pellegrini nei 200 sl.
29 – Oro e record del mondo dei 200 farfalla per Phelps.
29 – Oro e primato mondiale per la Pellegrini nei 200 sl.
30 – Il brasiliano Cesar Cielo Filho vince i 100 sl ai Mondiali di Roma, con il nuovo primato del mondo in 46”91.

Agosto

Il fotofinish di Bolt a Berlino nella finale dei 100 metri

1 – Oro e primato per Phelps nei 100 m farfalla.
8 – A Pechino la Lazio batte l’Inter 2-1 e vince la Supercoppa Italiana
8 – Muore d’infarto a Coverciano il capitano dell’Espanyol Daniel Jarque, 26 anni.
11 – Schumacher rinuncia a sostituire Massa per i persistenti dolori al collo.
12 – Cannavaro fa 127 partite in nazionale, superato record di Maldini.
14 – L’Italia di basket è sconfitta dalla Francia e non si qualifica all’Europeo.
16 – Valentino Rossi vince il Gp della Repubblica Ceca.
16 – Ai Mondiali di Berlino Bolt vince l’oro nei 100 m con il tempo record di 9”58.
19 – La sudafricana Semenya stravince gli 800 ma sembra un uomo, dubbi sul sesso.
20 – Usain Bolt oro e record anche nei 200 m, che corre in 19”19.
28 – Il Barcellona batte 1-0 lo Shakthar Donetsk e vince la Supercoppa Europea, quinto trofeo dell’anno.
30 – Prima vittoria per la Ferrari in stagione, Raikkonen primo nel Gp del Belgio.

Settembre

Briatore dice addio alla F1

1 – Spalletti si dimette da tecnico della Roma, al suo posto Ranieri.
5 – Qualificazioni mondiali, Georgia-Italia 0-2.
6 – Valentino Rossi vince il Gp di San Marino.
9 – Italia batte Bulgaria 2-0, Mondiale ad un passo.
11 – Test voluti dalla Iaaf rivelano che Caster Semenya è un ermafrodito.
13 – La belga Clijsters torna dopo 2 anni e vince lo Us Open.
14 – Primo Slam per l’argentino Del Potro, che batte Federer e vince lo Us Open.
16 – Briatore lascia la Renault per lo scandalo dell’incidente combinato a Singapore 2008.
21 – La Fia squalifica Briatore a vita e la Renault per due anni con la condizionale.
24 – Andrea Della Valle lascia la presidenza della Fiorentina.
26 -Tatiana Guderzo medaglia d’oro ai Mondiali di ciclismo su strada.

Ottobre

Un gol di Gilardino qualifica l'Italia al mondiale 2010

4 – L’Italia femminile vince l’Europeo in Polonia.
6 – Ai Mondiali medaglia d’oro per l’Italia nel fioretto maschile a squadre, il giorno dopo oro per la squadra femminile.
10 – L’Italia si qualifica ai Mondiali 2010 dopo il pareggio 2-2 con l’Irlanda.
12 – Il belga Vandenbroucke, 34 anni, trovato morto in una stanza d’albergo.
12 – Muore il tecnico della nazionale Castagnetti.
13 – L’austriaco Hermann Maier, 36 anni, annuncia il ritiro.
18 – Con il quinto posto nel Gp del Brasile l’inglese Jenson Button è campione del mondo 2009 di Formula 1.
23 – Jean Todt, ex direttore responsabile della Ferrari, viene eletto presidente della Fia.
25 – Valentino Rossi a Sepang vince il suo nono titolo mondiale, sesto in Moto Gp.
25 – Il francese Loeb è per il sesto anno consecutivo campione del mondo di rally.

Novembre

I funerali di Robert Enke

4 – La Toyota dice addio alla Formula 1.
8 – L’Italia femminile vince la Federation Cup.
10 – Robert Enke, 32enne portiere della nazionale tedesca, si suicida.
11 – L’ex numero uno mondiale Marat Safin annuncia il ritiro a 29 anni.
15 – L’Italia femminile vince la Champions Cup.
16 – La Mercedes acquista la Brawn Gp, in Formula 1 nascerà il prossimo anno la Mercedes Grand Prix.
18 – Con gli spareggi è completo il quadro delle 32 finaliste al Mondiale del 2010, proteste in Francia-Irlanda per il gol decisivo viziato da un mani di Henry.
21 – Recalcati lascia la guida della Nazionale.
22 – Azzurra vince il Louis Vuitton Trophy.
23 – Squalifica record (20 anni) per il ciclista Gianni Da Ros, arrestato a marzo.
27 – Tiger Woods ferito in un incidente d’auto. È l’inizio di una serie di disavventure per motivi di donne.
28 – In coppa del mondo, ripartita da una settimana, Werner Heel è secondo nella discesa di Lake Louise mentre Federica Brignone, 19 anni, è terza nel gigante di Aspen.
29 – L’Italia vince per la prima volta la World Cup, con i fratelli Francesco ed Edoardo Molinari.

Dicembre

Messi Pallone d'Oro

1 – L’argentino del Barcellona Lionel Messi vince il Pallone d’Oro. Nessun italiano era in lizza.
3 – La francese Amelie Mauresmo annuncia il ritiro.
4 – Paolo Bettini avrebbe evaso il fisco per quasi 11 milioni di euro.
4 – Sorteggio apparentemente favorevole per l’Italia, che ai mondiali in Sudafrica sarà nel girone con Paraguay, Slovacchia, Nuova Zelanda.
5 – La Spagna vince la Coppa Davis 2009 portandosi 3-0 contro la Repubblica Ceca, dopo la vittoria nel doppio.
11- Luciano Spalletti firma per lo Zenit San Pietroburgo.
12 – Tiger Woods ammette relazioni extraconiugali e annuncia la sospensione della propria carriera.
14 – A Napoli, Antonio Giraudo è condannato a tre anni con il rito abbreviato. Condannati anche Tullio Lanese, Paolo Dondarini e Tiziano Pieri.
16 – Francesco Totti prolunga il contratto con la Roma fino a giugno 2014.
19 – Il Barcellona batte 2-1 l’Estudiantes e vince il Mondiale per club. Sesto titolo nel 2009 per gli uomini di Guardiola.
19 – Roberto Mancini diventa il nuovo allenatore del Manchester City.
23 – Michael Schumacher torna in Formula Uno: correrà per la Mercedes.

Champions for Africa

In Africa Subsahariana, un bambino su tre si vede negato il diritto all’istruzione. Si crea cosí un ciclo di povertá, di ingnoranza e discriminazione. Promosso dall’Unicef e in collaborazione con la fondazione Kanouté, Champions for Africa é un partita di calcio a scopo di beneficenza che si propone di mettere in primo piano la situazione di milioni di bambini e bambine e unire gli sforzi per la loro educazione. Dopo il successo della prima edizione, che ha avuto luogo l’anno scorso a Siviglia, Champions for Africa torna in campo il prossimo 22 dicembre nello stadio Santiago Bernabéu di Madrid. L’incasso della partita sará destinato ai programmi di educazione “Scuole per l’Africa” dell’Unicef e “Cittá dei Bambini” della Fondazione Kanouté in Africa.

Scuole per l’Africa

È un’iniziativa dell’Unicef, in collaborazione con la Fondazione Nelson Mandela, nata in 2004 con l’obbiettivo di scolarizzare 4 milioni di bambini in Angola, Malawi, Ruanda, Zimbabue e Sudafrica. Avendo raggiunto i suoi obbiettivi, il programma si estenderá in altri paesi africani a partire dal 2010. “Scuole per l’Africa”, concentra i suoi sforzi per aiutare i piú sfortunati: bambini che vivono in condizione di estrema povertá, orfani e bambine, ai quali é negata l’istruzione. Per loro l’Unicef sta costruendo e riabilitando 1.000 scuole, formando 80.000 professori, dando informazioni su igiene e salute e garantendo l’accesso all’acqua potabile nelle scuole.

La Fondazione Kanouté

Promuove e migliora le condizioni di vita della societá attraverso l’educazione dei collettivi piú poveri in Malí. La “Cittá dei Bambini” é un progetto orientato a migliorare le condizioni dei bambini orfani grazie alla creazione di un ambiente familiare, garantendo protezione,sicurezza, allogiamento, alimentazione e sanitá rompendo il ciclo di povertá associata agli orfani. Molte delle scuole e dei centri di salute, saranno aperti anche alle comunitá locali.

Sorteggio Europa League: Juventus-Ajax e Roma-Panathinaikos

Sempre a Nyon ha avuto luogo il sorteggio dei 32simi di finale dell’Europa League. La Juventus trova l’Ajax, rievocando cosí la finale di Coppa Campioni del 1996 vinta dai bianconeri. La Roma se la vedrá con i greci dell’Panathinaikos.

Le combinazioni per gli ottavi sono le seguenti:

10-2                                                                                                                                                                                                                                                1-11
5-15
16-3
4-12
14-9
6-8
7-13

Categorie:Calcio Tag:

Sorteggio Champions League: Ancelotti vs Mou

Si sono da poco svolti a Nyon i sorteggi degli ottavi di finale di Champions League. Gli incontri si svolgeranno: andata il 16-17 e 23-24 febbraio, ritorno 9-10 e 16-17 marzo. Italiane poco fortunate.

Categorie:Calcio Tag:

Di Canio: “Sono fascista, non razzista”

Paolo Di Canio fa sempre notizia. Questa volta in un’intervista per il sito portoghese www.ionline.pt

Cinque anni fa il derby di Roma ha fatto il giro del mondo grazie al saluto fascista dell’attacante della Lazio.

Di Canio festeggia con il saluto romano

Di Canio festeggia con il saluto romano

È un genio del calcio ma non ha mai giocato nella nazionale italiana. Ha spinto un arbitro ma ha vinto il premio Fifa Fair Play. Non ha il patentino di allenatore ma nel 2008 si era offerto per guidare il West Ham. Questa specie di Dottor Jekyll e Mister Hide é Paolo Di Canio. Oggi 41enne, ha giocato in dieci squadre – ultima delle quali, appena un anno fa, la Cisco Roma (3a divisione italiana) – e ha diviso lo spogliatoio con Jorge Cadete (Celtic) e Paulo Futre (Milan), due delle icone portoghesi degli anni ’90. La sua storia di vita darebbe un libro che é giá stato scritto dallo stesso ma abbiamo voluto sapere di piú di lui, che parla sempre nudo e crudo. Soprattutto a proposito del suo saluto fascista ai tifosi laziali: sono passati cinque anni.

Buon pomeriggio Paolo! Cinque anni fa, lei é saltato sulle prime pagine dei giornali. Persino Berlusconi intervenne…

E mi ha difeso. O meglio, non mi ha criticato. Ci conosciamo da tanto tempo e siamo amici (Di Canio é stato contrattato dal Milan nel 1994, ma Capello preferiva schierare in campo l’olandese Gullit).

Ma cosa successe esattamente?

È successo che ho segnato un gol nel derby di Roma e l’ho festeggiato in maniera esuberante con il saluto romano. A fine partita, ho ripetuto il gesto perché un derby é un derby e quello di Roma é una cosa indescrivibile. Durante la settimana che precede la partita ci sono otto radio che trasmettono giornalmente discussioni, notizie e interviste. È un’atmosfera completamente differente, ma molto nazionalista. Con il mio saluto, il derby ha avuto una diffusione internazionale.

Per i peggiori motivi…

Ho espresso i miei sentimenti. Sono fascista, non razzista. Con il braccio teso verso la mia gente, da un camerata ai suoi camerati, non volevo incentivare alla violenza ne discriminare nessuno. Si, é vero, ho tatuato sul braccio la parola “Dux” (l’equivalente latino per Duce ovvero Mussolini), ma molta gente non intende bene il significato di fascimo. I suoi principi sono etici e individuali.

In inghilterra, é diventato famoso per aver spinto un arbitro dopo essere stato espulso.

È stata sono una spintarella e ancora oggi mi chiedo come abbia fatto a cadere cosí. Ho giá visto il filmato milioni di volte! All’ epoca avevo addirittura pensato che qualcuno si fosse messo dietro di lui forzando la caduta, come negli sketchs comici. Incredibile. Sono stato squalificato 11 partite. Ma é vero che é stato un gesto che non ha scusanti, che non raccomando a nessuno, anche se l’arbitro ci fischia tutto contro, perché ci sono bambini che ci guardano e cosí diamo un pessimo esempio. Ma gli arbitri meriterebbero di piú di una spintarella. Era meglio chiamarlo pezzo di merda o qualcos’altro.

In questa partita, entrando negli spogliatoi, ha quasi aggredito un giocatore, vero?

Si, Nigel (Winterburn, dell’Arsenal). Se l’é fatta sotto, non mi ha nemmeno affrontato. Appena mi insultó gli diedi un’occhiataccia. Scappó. Che femminuccia. Cosa avrei dovuto fare? Corrergli dietro? Quello era calcio per adulti non per bambini della scuola. A parte questo, sapevo di essere piú veloce di lui, ma la sai un’altra cosa? Adesso siamo grandi amici, di quelli che si scambiano messaggi nelle occasioni speciali, come il Natale, e in altre festivitá.

È sempre stato un giocatore dal temperamento speciale. Winterburn a parte, mi ricordo anche discussioni con Frank Lampard e Simone Inzaghi, vero?

Io sono un buon compagno di squadra, di quelli che accettano ordini, ma se penso di fare la differenza con una giocata la faccio. Non ci sono ordini di capitani o allenatori, ma non é stato questo il caso con Lampard e Inzaghi. Con Lampard é stato nel West Ham-Bradford, vincemmo 5-4 in casa, ma stavamo perdendo 4-2 al 62º. Frank subí un fallo in area di rigore e io avevo sbagliato un rigore la settimana prima. Forse lui – attenzione, forse – pensó che era il suo turno di tirare il rigore. Si sbagliava. Io arrivai, gli tolsi la palla dalle mani e feci gol. Sai chi era il mio allenatore all’epoca?  Harry Redknapp (zio di Lampard). Con me non ci sono segreti in queste situazioni. Se sento che posso segnare, rischio. Con Inzaghi é stato diverso. Lui avrebbe voluto tirare un rigore con il risultato sullo 0-0, nella partita che segnava il mio ritorno alla Lazio, la mia Lazio, 16 anni dopo? C’é bisogno di avere il cervello come una nocciolina per credersi piú di me in queste circostanze. Come se non bastasse lui aveva anche sbagliato un rigore nella stagione precedente per aver tentato un “cucchiaio” al portiere. Sai cosa mi disse lui negli spogliatoi? Niente. Non aveva le palle.

Di Canio discute con Simone Inzaghi

Lei non si intendeva con Trapattoni, é stato scartato da Capello e la lista é solo all’inizio. Ha mai pensato di essere piú socievole?

Si, lo só che sono il colpevole. Il dipendente sono io. Ma in questo mondo é cosí, chi si sfoga ha sempre colpa. Non posso protestare quando sento che le cose non vanno bene? Se fossi piú calmo, non sarei stato il giocatore che fui. Quando mi arrabbiavo per davvero, ero il migliore in campo. Pensi che sono matto? Guarda che ti stai sbagliando…

Cosa vuoi dire?

Voglio dire che non conosci John Moncur!

Quello che nel West Ham rinunció al numero 10 per darlo a Futre?

Anche lí conoscete questa storia? Il mondo é proprio piccolo! Anche io avevo il numero 10 come Futre, che era un tipo sensazionale! Uno di quelli con cui era piacevole parlare, perché era rilassato e burlone, senza stress. Solo che aveva questa mania del numero 10, come me. Ma Moncur, era il piú matto di tutti. O meglio, cedette il numero 10 a Futre in cambio di una vacanza in Algarve. Solo per questo, giá possiamo capire la follia di quest’uomo. Ma ancora non hai visto nulla. Un giorno, in pieno Inverno. Dicembre, Gennaio, piú o meno, é apparso nudo a un allenamento, con il pisello a sbattere da un lato all’altro. Faceva un freddo bestiale! E lui nudo, a fare il ballo del pisello. Poi, inciampó e cadde in dentro una pozzanghera. Corse negli spogliatoi tremando come non so cosa.

Cambiando discorso, qual é stato il miglior giocatore con cui ha giocato?

Ho giocato nel Milan, con Van Basten, Gullit e Baresi, ma devo essere sincero: Gianluca Vialli era il migliore di tutti. Stiamo parlando di una persona nata in mezzo all’oro, da una famiglia ricca. A Cremona ha una villa con 40 stanze. Nel frattempo, faceva sacrifici come tutti gli altri e non si é mai lamentato. Era uno di quelli che restavano 30-40 minuti ad allenarsi quando gli altri stavano facendo la doccia o addirittura andando a casa. Lo guardavo e dicevo: ” Cazzo! Potrebbe vivere a Montecarlo e sta lí a tirare in una porta deserta, sotto la pioggia”.

Nel Celtic, é rimasto solo una stagione, con Jorge Cadete. Come é stato?

Fantastico. Per quanto só quella é stata la migliore stagione della sua carriera, segnava da tutte le posizioni e i tifosi gli cantavano mille cori. E anche Van Hooijdonk e io segnavamo tantissimo. Eravamo un trio che si capiva a meraviglia, ma quell’anno non vincemmo niente collettivamente. Ci riscattammo individualmente: Cadete fu miglior marcatore del campionato scozzese e io fui eletto miglior giocatore dell’anno. Quando firmai il presidente de Celtic mi promise che mi avrebbe rinnovato il contratto se avessi giocato bene. Fui eletto miglior giocatore dell’anno, qualcosa di oggettivo non soggettivo, e lui disse di no, io non gli servivo. È molto semplice, io non gioco per bugiardi e traditori.

Categorie:Calcio Tag:, , ,